Sono tante le ragioni per le quali ci stiamo rivolgendo verso la consapevolezza,
non ultima forse l’intenzione di conservare la nostra salute mentale

o di recuperare il senso delle proporzioni e il significato delle cose,
o anche solo di tenere testa al tremendo stress e alla grande insicurezza del nostro tempo…
in effetti limitarsi a sedere e a stare tranquilli per un po’ di tempo per proprio conto
è un atto radicale di amore.

Jon Kabat Zinn

Mindfulness per la consapevolezza nella vita

La mindfulness nasce negli anni ‘80 quando Jon Kabat Zinn, biologo statunitense che da tempo praticava la meditazione, ebbe l’intuizione di trasmettere questo metodo a un gruppo di pazienti che soffrivano di dolore cronico. Alla fine di un percorso di circa due mesi di “addestramento” della mente in direzione di una maggiore concentrazione, presenza e stabilità poté constatare che la qualità della vita di queste persone era migliorata. In qualche modo la pratica quotidiana e la consapevolezza che ne deriva aveva modificato la relazione di queste persone con il dolore.

Da allora un crescente numero di sperimentazioni in diversi ambiti (da quello medico a quello psicologico; da quello aziendale a quello scolastico, ecc.) hanno confermato la validità di questo approccio per ridurre lo stress, essere meno reattivi, gioire maggiormente del momento presente.

Studio Emovere organizza percorsi di gruppo e percorsi individuali di mindfulness. Per chi ha già esperienza e vuole continuare a coltivare la pratica sono disponibili incontri di richiamo mensili e giornate di consapevolezza. Per rimanere aggiornati è possibile iscriversi alla mailing list dello studio scrivendo a studio.emovere@gmail.com.

Percorso esperienziale di gruppo
L’obiettivo del percorso è allenare la consapevolezza e la presenza mentale come strumenti per prendersi cura del proprio benessere, coltivare equilibrio e stabilità mentale, contrastare lo stress.
Guardando noi stessi con uno sguardo mindful, infatti, diventiamo consapevoli dei nostri meccanismi di reazione automatici e disfunzionali, imparando a gestirli in modo più efficace.

Il percorso di mindfulness è adatto in caso di:

  • Stress e sofferenza dovuta a condizioni lavorative, familiari o relazionali.
  • Sintomi fisici persistenti: dolori cronici e problematiche psicosomatiche (come supporto ad altre forme di terapia medica e/o psicologica).
  • Disagi psicologici: ansia, irrequietezza, disturbi del sonno, stanchezza cronica, depressione.

Il percorso è indicato inoltre in ambito aziendale (manager, risorse umane), per chi svolge una professione d’aiuto (operatori sanitari, insegnanti) per meglio affrontare il carico emotivo-relazionale e per tutti coloro che vogliono coltivare il proprio benessere ed equilibrio.

Programma

  • 8 incontri di gruppo a cadenza settimanale della durata di 2 ore
  • 1 giornata intensiva di 7 ore.

Durante gli incontri i partecipanti saranno guidati in un percorso graduale basato su diverse pratiche di consapevolezza e presenza mentale, sia corporea (meditazione sulle sensazioni corporee, camminata consapevole) che legata ai pensieri e alle emozioni. Verranno inoltre proposti momenti di condivisione, nel pieno rispetto delle esigenze e della riservatezza di ognuno. A tutti i partecipanti sarà richiesta una pratica quotidiana a casa, poiché gli effetti benefici della mindfulness, così come di ogni altro tipo di “allenamento”, sono legati alla costanza e all’intensità della pratica.

Per saperne di più puoi leggere la locandina o scrivere a studio.emovere@gmail.com